sabato 21 luglio 2018 
Utilità
 
 
 

Missione Tracciabilità


AISA da sempre ha posto grande attenzione nel garantire la sicurezza dell’intera filiera dei prodotti della salute animale. Conferma di ciò è l’impegno che l’associazione ha posto nei confronti di questioni quali la tracciabilità dei farmaci veterinari.

Dalla fine del 2007 l’Italia può vantare un importante primato mondiale per il quale AISA si è impegnata a lungo: infatti il Ministero della Salute ha recentemente approvato il decreto legge del 17 dicembre 2007 che introduce l’obbligo di impiego del codice a barre sulle confezioni dei medicinali ad uso animale.

Ciò determina diversi effetti positivi, tra i quali il miglioramento dell’organizzazione logistica interna delle aziende produttrici e una maggiore garanzia di tutela della salute animale e quindi della sicurezza alimentare.

L’introduzione del codice - rendendo possibile il monitoraggio e l'identificazione dei singoli lotti di medicinali -  può essere inoltre uno strumento efficace per la lotta al cosiddetto “mercato grigio” e cioè l’immissione di medicinali non autorizzati sul territorio nazionale.